Italiano English
11. Matteo Bezzi, Iconologia della sacralità del potere: il tondo di Angaran e l'etimasia , Spoleto 2007, pp. VIII-218

11. Matteo Bezzi, Iconologia della sacralità del potere: il tondo di Angaran e l'etimasia , Spoleto 2007, pp. VIII-218

Codice Prodotto: Model
Disponibilità: In Stock
Prezzo: 45,00€
L’interesse principale di questo studio è la comprensione delle dinamiche e dei molteplici fattori che nel corso di secoli, per non dire millenni, hanno contribuito alla formazione dell’immaginario simbolico di cui si alimenta la rappresentazione del potere imperiale bizantino. Tale immaginario, mai disgiunto dalla sfera religiosa, mistica e sacrale, è costituito da simbologie e ideologie che, pur nella loro unità di base, presentano nuove sfumature e risvolti specifici a seconda delle epoche e dei contesti attraversati nel loro cammino, raggiungendo spesso un elevato livello di stratificazione e sedimentazione verificabile a livello iconologico e iconografico. Il saggio è composto da due parti: nella prima, prendendo spunto da un manufatto scolpito in campo Angaran raffigurante un imperatore romeo stante, si analizza il sostrato simbolico della regalità sacra ripercorrendo l’origine e lo sviluppo delle insegne imperiali che egli indossa ed evidenziando la proiezione iconologica dell’ideologia del potere, proseguendo sull’interessante e sempre attuale percorso di ricerca tracciato dalla storiografia tedesca a cavallo delle due guerre. La seconda parte non tratta di un oggetto materiale ma di un motivo iconografico, definito in seguito etimasia, assai ricorrente nell’arte paleocristiana, cristiana occidentale e in quella bizantina, a partire dal V secolo sino almeno al XV secolo. Tale iconografia rappresenta un trono riccamente decorato occupato da simboli sostitutivi di Cristo e da insegne regali appartenenti all’immaginario simbolico imperiale di impronta divinizzante. L’unità delle due parti consiste appunto nella convergenza delle strutture simboliche impiegate per evidenziare l’ ideologia del potere imperiale non solo all’interno dell’ampia cornice, per così dire antropologica, degli studi sulla regalità sacra ma anche al livello più specifico del rapporto tra rappresentazione del Cristo e rappresentazione dell’imperatore, realizzata a partire dal testo figurato e dalle fonti letterarie che ne sono fondamento, sino a giungere al confronto tra cerimoniale di corte e liturgia.


INDICE: INTRODUZIONE - PARTE PRIMA - IL TONDO MARMOREO DI CAMPIELLO ANGARAN: ICONOGRAFIA E ICONOLOGIA - Introduzione - Descrizione - Produzione scultorea tra X e XIII secolo - Analisi iconografica: le insegne - La croce - Analisi iconologica e stilistica - Problemi critici - Confronto con il tondo Dumbarton Oaks e interpretazioni critiche - Conclusioni - PARTE SECONDA - L’ETIMASIA: INTERPRETAZIONE E ANTEFATTI CULTURALI - Introduzione - Etimasia - Appendici - Il trono nella cultura ebraica - Il culto del trono vuoto in Grecia - L’immagine e il culto del trono vuoto nella cultura ellenistica e a Roma – TAVOLE - BIBLIOGRAFIA – INDICI - Indice dei nomi di persona - Indice dei luoghi e dei monumenti - Indice delle fonti letterarie e dei luoghi citati - Indice dei termini tecnici - Indice degli autori moderni


ISBN 978-88-7988-072-5