25. Antonino Isola, Lente pertexere telam. Saggi di letteratura cristiana tardoantica. Spoleto 2011, pp. XII-368.

25. Antonino Isola, Lente pertexere telam. Saggi di letteratura cristiana tardoantica. Spoleto 2011, pp. XII-368.

25. Antonino Isola, Lente pertexere telam. Saggi di letteratura cristiana tardoantica. Spoleto 2011, pp. XII-368.

Product Code: Model
SKU : Model
Product available in stock : 1000
  • 45.00€


La raccolta di saggi qui proposta, pubblicata in occasione del settantesimo anno, riassume le direttrici primarie sulle quali è incentrata l’attività scientifica dell’autore, accanto ai lavori di più ampio respiro: a) la letteratura africana tra il IV e il VI secolo. Dopo due saggi su Agostino: uno sull’im-pegno civile del grande vescovo, l’altro sull'eloquenza cristiana tardoantica e agostiniana in par-ticolare (tesaurizzando anche i sermones pubblicati da F. Dolbeau negli anni novanta del secolo scorso), la parte più consistente della prima sezione investe problemi di ordine storico, letterario e dottrinale dell’Africa vandalica secondo le testimonianze più autorevoli del tempo. Segnata-mente, questa sezione tratta della persecuzione messa in atto dai Vandali ariani contro la Chiesa cattolica; della fede comunitaria; delle eresie; della scuola; ecc. b) il monachesimo antico, in altalena tra la vocazione all’ascesi estrema, che tempra lo spiri-to, e l’incapacità di affrancarsi completamente dal mondo: spesso, le antiche lusinghe serbavano un loro spazio tra le pieghe dell'anima, lievitando suggestioni e producendo intime lacerazioni. Per altro, a fronte di questo monachesimo impegnato ne circolava uno cialtrone e arrogante, sconfessato persino dai cristiani; c) chiudono il volume due saggi su alcuni carmina del IV-V secolo, dei quali sono con-troversi l'identità dell'autore, il tempo della composizione, la struttura, il genere letterario e al-tro ancora: uno sul cosiddetto Epigramma Paulini, di origine verosimilmente gallica; l’altro sui carmina 79-82 della Sylloge Laureshamensis IV, che vanno dubbiosamente sotto il nome del vescovo Achilleo di Spoleto.

Contents:
Agostino, un pastore di fronte al potere. Il contributo dei sermones Dolbeau - Eloquenza cristiana tardoantica. L’esempio dei sermones di Agostino - Persecuzione e testimonianze di fede comunitaria nei sermones africani di età vandalica - Mariologia comunitaria nell’omiletica africana di età vandalica - Note sulle eresie nell’Africa del periodo vandalico - Sulla paternità della Vita Fulgentii - Sul problema dei due Fulgenzi: un contributo della Vita Fulgentii - Sulla controversa presenza del greco nell’Africa vandalica: il caso di Fulgenzio - Sulla struttura dei sermones di Fulgenzio di Ruspe - A proposito dell’inscitia dei Vandali secondo Fulg., ad Tras. 1, 2, 2 - In margine a una lettura dell’epistolario fulgenziano - S. Galla in Fulgenzio di Ruspe - Alle fonti del monachesimo cristiano. L’Historia Lausiaca tra peccato ed estasi - Melania Seniore nell’Historia Lausiaca - De monachis: un titolo controverso (Codex Theodosianus 16,3,1/2) - Echi di controversie dottrinali a Costantinopoli nell’epistolario fulgenziano - In margine a una lettura dell’Epigramma Paulini - Poeti spoletini del IV-V sec. I carmina 79-82 della Sylloge Laureshamensis IV - Indice dei passi citati - Indice degli autori moderni.


ISBN 978-88-7988-965-0