Italiano English
07. IL LIBRO ROSSO DEL COMUNE DI CAMERINO, a cura di ILARIA BIONDI

07. IL LIBRO ROSSO DEL COMUNE DI CAMERINO, a cura di ILARIA BIONDI

Codice Prodotto: ISBN: 978-88-7988-039-5
Disponibilità: In Magazzino
Prezzo: 65,00€

Spoleto 2014, pp. LXXIV-300, ISBN: 978-88-7988-039-5

Il volume presenta l’edizione critica del Libro rosso del comune di Camerino, codice membranaceo conservato presso la Sezione di Archivio di Stato di Camerino; deve il nome alla rilegatura in tavola coperta di marocchino rosso ed è annoverato tra i Libri Iurium, volumi che attestano l’importanza, l’autorità e la preminenza del comune sul territorio circostante. Il codice contiene, trascritti in copia, novantotto documenti dal 1207 al 1390 e offre una preziosissima testimonianza della storia del comune camerte nel periodo della sua massima espansione politica e territoriale. Tutti i documenti sono stati trascritti da una stessa mano, che ha redatto anche l’Indice delle rubriche che li precede, e sono stati sottoscritti in data 26 settembre 1345 dal notaio Angelo di Barone di Camerino, che dichiara di aver copiato gli atti da un autentico publico, cioè da un preesistente codice autentico e di pubblica autorità. A questi si aggiungono gli ultimi due documenti del 1377 e del 1390, la cui datazione e grafia differente lasciano intendere essere un’aggiunta posteriore, fatto non nuovo per questo tipo di codici in fieri, a cui il comune aggiungeva documenti importanti man mano che essi venivano prodotti. La presenza di numerosi atti di acquisto e di vendita, di quietanze o di sottomissioni testimonia la politica di assoggettamento messa in atto dal comune di Camerino a danno dei castelli circostanti durante tutto il XIII secolo; vi si trovano trascritti, inoltre, tre documenti imperiali e ben diciassette pontifici, tra cui due copie del privilegio di Sinibaldo Fieschi, con cui il futuro pontefice Innocenzo IV concede al comune la giurisdizione sul distretto di Camerino. Dai documenti emerge la presenza, nel governo comunale, anche di membri della famiglia Varano: Rodolfo è console nel 1220 e sindaco nel 1232, Gentile è capitano nel 1262 e podestà nel 1266, Berardo è capitano di guerra nel 1289 e capitano delle arti nel 1297

Indice:

Introduzione - Fonti manoscritte e opere a stampa citate in forma abbreviata - Opere a stampa tacitamente utilizzate.
IL LIBRO ROSSO DEL COMUNE DI CAMERINO 
INDICI: Indice cronologico dei documenti - Indice dei nomi propri e delle cose notevoli - Indice dei notai.