15. Silvia Diacciati, Popolani e magnati. Società e politica nella Firenze del Duecento.

15. Silvia Diacciati, Popolani e magnati. Società e politica nella Firenze del Duecento.

15. Silvia Diacciati, Popolani e magnati. Società e politica nella Firenze del Duecento.

Product Code: Model
SKU : Model
Product available in stock : 989
  • 55.00€


ISTITUZIONI E SOCIETA'                          (all books of the series)

Spoleto 2011, pp.XXXII-466

Until now, the history of Florence during the 13th century has been explored only in part by scholarly literature. This book focuses on a period of a few decades within that century, crucial to the understanding of later events, on which much closer attention has been paid so far. Thanks to an accurate prosopographical research, the book aims at outlining the social, economic, and political profiles of the different factions that contended for the city government during the 13th century. Besides, it concentrates on the institutional evolution of the Commune, highlighting the close connection between both aspects. The book addresses the features of the Primo Popolo – the leading group of Florence between 1250 and 1260 – and outlines its evolution throughout the following decades. At the same time, it describes its opponents: the milites in a first phase, the magnati afterwards. Key issues are the relationship between the government’s concrete political action, the social and economic composition of the leading group, and the endorsement of a certain political ideology. From the mid-13th century, Florence became a lively cultural laboratory. It is then that the interaction between influential intellectuals and the teaching of the Christian religion gave birth to a sophisticated ideology, which permeated Florentine society and guided the political action of the Popolo during the last decades of the century. Furthermore, economic, cultural, and political investigation of social identity restores to the institutional context its rich complexity. Such an analysis throws new light on the well-known events of the late 13th century and their protagonists.

Contents:
JEAN-CLAUDE MAIRE VIGUEUR, Presentazione - ELENCO DELLE ABBREVIAZIONI – INTRODUZIONE.
I. MILITES E POPULARES (FINE XII SECOLO-1250):
1. Introduzione - 2. Le istituzioni cittadine - 2.1. Evoluzione istituzionale e del gruppo dirigente - 2.2. Le arti - 3. Le parti in conflitto - 3.1. I milites - 3.2. Le fazioni - 3.3. I populares - 3.4. I motivi del conflitto - 4. Milites o populares? - 4.1. Il passato dei magnati: dalle cronache trecentesche alla storiografia del Novecento - 4.2. Il passato dei magnati nelle fonti documentarie - 4.3. Milites o populares? - 5. Conclusioni.
II. IL GOVERNO DEL PRIMO POPOLO:
1. Introduzione- 2. Le istituzioni - 2.1. Gli anziani: profili prosopografici - 2.2. L’anzianato - 2.3. La diplomazia e gli ufficiali itineranti fiorentini - 2.4. Le assemblee consiliari - 3. Il Popolo - 3.1. Organizzazione e composizione - 3.2. La politica popolare - 3.3. Primi segni di ideologia popolare - 4. I Milites - 4.1. La milizia sotto il regime di Primo Popolo - 4.2. Il ruolo dei milites nel governo popolare - 5. Conclusioni.
III. IL GIOCO DELLE PARTI :
1. Introduzione - 2. Il regime ghibellino - 2.1. La struttura istituzionale - 2.2. La composizione dei consigli cittadini - 2.3. Ambasciatori e personale comunale - 3. Il predominio guelfo - 3.1. La struttura istituzionale del comune guelfo - 3.2. La Pars Guelforum - 3.3. I consiglieri - 3.4. Il personale comunale e la diplomazia - 3.5. La politica angioina - 4. Popolo e cavalieri tra guelfi e ghibellini - 4.1. La narrazione dei fatti - 4.2. Da populares a popolani - 4.3. Da populares a milites e da milites a magnati - 5. Conclusioni.
IV. POPOLANI E MAGNATI:
1. Introduzione - 2. Il contesto ideologico e culturale - 3. Il governo della città - 3.1. La cornice istituzionale - 3.2. I Quattordici - 3.3. I priori (1282-1292) - 3.4. I priori (1293-1295) - 3.5. Consiglieri e sapientes - 4. Popolani e magnati - 4.1. L’ordine pubblico e la legislazione antimagnatizia (1280 - gennaio 1293) - 4.2. Gli Ordinamenti di giustizia e il ruolo dei giuristi (18 gennaio 1293) - 4.3. Gli Ordinamenti di giustizia e la politica popolare - 4.4. Gli eccessi di Giano Della Bella e il « tradimento » dei giuristi - 4.5. Firenze, luglio 1295 - 5. Conclusioni: popolani e magnati. FONTI E BIBLIOGRAFIA - INDICE DEI NOMI.


ISBN 978-88-7988-963-6