Italiano English
07. CIVILTÀ DEL MEDITERRANEO: INTERAZIONI GRAFICHE E CULTURALI ATTRAVERSO LIBRI, DOCUMENTI, EPIGRAFI

07. CIVILTÀ DEL MEDITERRANEO: INTERAZIONI GRAFICHE E CULTURALI ATTRAVERSO LIBRI, DOCUMENTI, EPIGRAFI

Codice Prodotto: ISBN 978-88-6809-182-8
Disponibilità: In Magazzino
Prezzo: 65,00€

STUDI E RICERCHE - COLLANA DELL'ASSOCIAZIONE ITA.NA DEI PALEOGRAFI E DIPLOMATISTI, 7
(visiona tutti i volumi della serie)

Atti del Convegno internazionale di studio dell’Associazione italiana dei Paleografi e Diplomatisti
(Cagliari, 28-30 settembre 2015), a cura di Luisa D’Arienzo e Santo Lucà

Spoleto 2018, pp. XVIII-316, tavv. f.t. 70, ISBN 9788868091828

Il volume raccoglie gli atti del Convegno internazionale di studi dell’Associazione italiana dei Paleografi e Diplomatisti tenutosi a Cagliari dal 28 al 30 novembre 2015. «È parso naturale al Consiglio direttivo dell’Associazione proporre un tema per questa manifestazione Civiltà del Mediterraneo: interazioni grafiche e culturali attraverso libri, documenti, epigrafi, non soltanto perchè le fonti scritte arrecano un contributo essenziale ad ogni ricostruzione storica, ma anche perchè l’isola, considerata la sua posizione geografica, è da sempre parte integrante della storia del mare nostrum. Il Mediterraneo infatti, in cui per secoli si incontrano e si scontrano etnie diverse quanto a lingua, religione, cultura, costituisce terreno ideale per indagarne interscambi, incidenze, contaminazioni, interazioni, acculturazioni. Al di là delle finalità scientifiche ed erudite, il fine ultimo è quello di riscoprire attraverso la memoria la nostra identità, singola e collettiva» (dalla Premessa di Santo Lucà).

Indice:
M. Del Zompo, Saluto - S. Lucà, Premessa - L. D’Arienzo, Introduzione - L. D’Arienzo, Un excursus sulla storia della scrittura in Sardegna tra influenze mediterranee e sincretismi culturali - P. Bartoloni, La Sardegna e i traffici commerciali all’alba del primo millennio avanti Cristo - P. Corrao, La centralità della dimensione mediterranea nella costruzione dell’Europa medievale: circolazione e sistemi di relazioni - M. Capasso, Chi trascriveva, chi leggeva e chi conservava i libri greci e latini nella biblioteca di Ercolano? - M. A. Corona, Osservazioni paleografiche su alcune iscrizioni fenicie e puniche della Sardegna. Caratteristiche, problemi e prospettive - M. Orrù, Ruolo, funzione e potere della scrittura greca nel contesto storico-culturale della Sardegna tra VI e XII secolo - G. Mele, « Franciscus vir catholicus » e il rito romano-francescano in Sardegna (sec. XIII). Note storiche e tradizione manoscritta - S. Scalfati, Le fonti documentarie relative al dominio pisano sulla Corsica - F. Macino, L’hypomnema dalla prassi amministrativa dell’età imperiale romana alla prassi negoziale - E. Caldelli - V. De Fraja, Iste liber est ecclesie maioris Messanensis. Indagini su una biblioteca dispersa - G. Granata, Biblioteche sarde e commercio librario tra ‘500 e ‘600 - Indice delle testimonianze scritte.