Italiano English
03. FRATE ELIA, I LAICI E LE ASSOCIAZIONI LAICALI CORTONESI, a cura di Paolo Bruschetti

03. FRATE ELIA, I LAICI E LE ASSOCIAZIONI LAICALI CORTONESI, a cura di Paolo Bruschetti

Codice Prodotto: ISBN 978-88-6809-300-6
Disponibilità: In Stock
Prezzo: 32,00€

CORTONA FRANCESCANA - Nuova serie, 3

Spoleto 2020, pp. X-184, tavv. f.t. 26, ISBN 9788868093006

Il ruolo assunto dai laici nell'ambito della società medievale è strettamente legato all'esperienza religiosa di frate Francesco. Predicazione, semplicità e sperimentazione attiva del Vangelo sono alla base del rinnovamento spirituale dell'epoca, alle cui origini c'è l’esempio di Francesco «ignorans et idiota» (EpOrd 39). Il volume, terzo della nuova serie della collana Cortona Francescana, intende evidenziare il ruolo assunto da frate Elia (inteso qui come “esempio” di tale rinnovamento), in un periodo caratterizzato dall’avvio di numerose esperienze religiose (eremitiche, ospitaliere, fraternali, penitenziali), che tra XII e XIII secolo mettono in crisi e in discussione la distinzione canonica tra genus clericorum genus laicorum.

Il volume è suddiviso in due sezioni: nella prima si approfondisce il profilo storico di Elia e l'esperienza spirituale di quattro figure femminili profondamente segnate dal messaggio francescano: Elisabetta d’Ungheria, Iacopa dei Settesoli, Rosa da Viterbo e Margherita da Cortona; nella seconda si presentano quattro saggi riservati allo studio dell’ambiente storico e religioso cortonese tra Due e Trecento, con particolare attenzione alla vita confraternale locale e al Laudario di Cortona, uno dei più noti esempi del sentimento popolare che si è espresso attraverso la musica e il canto.


Indice:
P. Bruschetti - A. Di Marcantonio, Introduzione - F. Sedda, « A frate Elia »: lettere di frate Francesco? - G. Barone, Elisabetta di Ungheria-Turingia una principessa influenzata dal francescanesimo - A. Marini, Iacopa dei Settesoli nel primo francescanesimo - G. Casagrande - E. Rava, Rosa da Viterbo, una laica penitente di orientamento francescano - F. Iozzelli, Religiosità penitenziale e francescanesimo: il caso di santa Margherita da Cortona - P. Licciardello, Gli statuti delle confraternite di Cortona (1286-1325) - S. Allegria, Le lettere di indulgenza e di confraternità di Ranieri Ubertini: cenni di diplomatica vescovile cortonese (XIV secolo) - M. Gozzi, « Iesu Cristo, la fraterna tu la cresce e la governa »: il Laudario di Cortona come testimone di un’esperienza confraternale - F. Zimei, Il Laudario di Cortona nel suo contesto d’uso.