21. Letizia Ermini Pani, Sub ruinis posita. Studi di archeologia e urbanistica sull’Umbria tardoantica e altomedievale, a cura di Enrico Menestò

21. Letizia Ermini Pani, Sub ruinis posita. Studi di archeologia e urbanistica sull’Umbria tardoantica e altomedievale, a cura di Enrico Menestò

21. Letizia Ermini Pani, Sub ruinis posita. Studi di archeologia e urbanistica sull’Umbria tardoantica e altomedievale, a cura di Enrico Menestò

Product Code: ISBN 978-88-6809-350-1
Product available in stock : 50
  • 95.00€


STUDI E RICERCHE DI ARCHEOLOGIA, 21                          ALL THE BOOKS OF THE SERIES


Spoleto 2022, pp. XXII-620,
ISBN 9788868093501

Nel volume sono raccolti tutti gli studi che Letizia Ermini Pani ha dedicato all’Umbria e ad alcune sue città, come Spoleto, Narni, Assisi. Sono complessivamente 25 contributi apparsi, a partire dal 1978 fino al 2018, nelle sedi più diverse, ai quali è stata aggiunta un’appendice, con 5 presentazioni e premesse a ricerche “umbre” di altri. Dall’insieme di questi scritti si può comprendere come l’Umbria sia stata per la Ermini una terra eletta, con una particolare predilezione per la città di Spoleto. A chi scorra la sua bibliografia non potrà certo sfuggire come la prestigiosa produzione scientifica della Ermini abbia avuto inizio e si sia conclusa proprio con saggi su città umbre.

Contents:
Letizia Ermini Pani e l’Umbria. Premessa di F. R. Stasolla - «Lieto è il ricordo degli studi compiuti». Introduzione di E. Menestò - Referenze bibliografiche - Umbria - Monumenti e territorio dell’Umbria meridionale nel tardo antico e nell’alto medioevo - Edificio di culto e città nell’Umbria altomedievale - Il cosiddetto corridoio Bizantino nel suo tratto umbro - Spoleto - Società e comunità cristiane a Spoleto. Le testimonianze archeologiche (secoli iv-vi) - Le vicende dell’alto medioevo - Il Ducato di Spoleto: persistenze e trasformazioni nell’assetto territoriale (Umbria e Marche) - Indicatori archeologici della presenza dei Longobardi nella sede ducale - Sculture-documenti a Spoleto in età longobarda - Gli insediamenti monastici nel Ducato di Spoleto fino al secolo ix - All’origine degli insediamenti eremitici e monastici sul Monteluco - Indagini archeologiche nell’area di San Pietro - Dinamiche insediative sul Colle Sant’Elia alla luce delle indagini archeologiche 2007-2009 - Contributo alla conoscenza del Colle Sant’Elia a Spoleto nel medioevo. La chiesa di Santa Maria “intra septa Castri” - Ancora una nota sul San Salvatore di Spoleto - Testimonianze altomedievali in S. Ponziano di Spoleto - San Gregorio Maggiore di Spoleto - Il complesso episcopale in età tardoantica - Narni - Note sulla città di Narni nell’altomedioevo - Lo spazio urbano di Narni nel medioevo - Il culto di s. Giovenale nell’Italia centrale: le testimonianze monumentali - Le memorie archeologiche e il culto di san Giovenale - Dal sepolcro di san Giovenale alla cattedrale di Narni - Assisi - San Damiano: dall’insediamento di epoca romana alla chiesa medievale - I risultati delle indagini archeologiche a confronto con gli studi storico-architettonici - De Portiuncula: dalla frequentazione romana all’insediamento francescano - Appendice - Presentazione, in Sandro Ceccaroni, Il culto di s. Michele Arcangelo nella religiosità medievale del territorio spoletino - Premessa, in La diocesi di Todi, a cura di Francesca d’Ettorre - Presentazione, in Silvestro Nessi - Emore Paoli, San Fortunato di Montefalco. Un evangelizzatore umbro nel IV secolo - Presentazione, in Silvia Panti, Firenzuola e Perchia. Due castra rurali nell’antica signoria degli Arnolfi - Premessa, in Donatella Scortecci, La diocesi di Orvieto.